L’energia solare: nuova rivoluzione al G8 Energia – Roma


sole

Il sole rappresenta un'importante fonte energetica 'pulita'

L’energia solare è l’energia, termica o elettrica, prodotta utilizzando direttamente l’energia irraggiata dal Sole, il quale rappresenta una fonte rinnovabile, verso la Terra.
Il Sole trasmette sull’orbita terrestre 1367 watt per m². Considerato che la Terra è una sfera che oltretutto ruota, l’irraggiamento solare medio è, alle latitudini europee di circa 200 watt/m². Se si moltiplica questa potenza media per metro quadro per la superficie dell’emisfero terrestre istante per istante esposto al sole, si ottiene una potenza maggiore di 50 milioni di GW (un GW – gigawatt – è circa la potenza media di una grande centrale elettrica). Quindi, l’energia solare costituisce una preziosa risorsa per l’uomo.

Come può essere utilizzata l’energia solare?

L’energia solare può essere utilizzata per generare elettricità (fotovoltaico) o per generare calore (solare termico). Le tecnologie principali per trasformare in energia sfruttabile l’energia del Sole sono 3:

– il pannello solare termico sfrutta i raggi solari per scaldare un liquido con speciali caratteristiche, contenuto nel suo interno, che cede calore, tramite uno scambiatore di calore, all’acqua contenuta in un serbatoio di accumulo;

– il pannello solare a concentrazione sfrutta una serie di specchi parabolici a struttura lineare per concentrare i raggi solari su un tubo ricevitore in cui scorre un fluido termovettore o una serie di specchi piani che concentrano i raggi all’estremità di una torre in cui è posta una caldaia riempita di sali che per il calore fondono. In entrambi i casi “l’apparato ricevente” si riscalda a temperature molto elevate (400 °C ~ 600 °C);

– il pannello fotovoltaico sfrutta le proprietà di particolari elementi semiconduttori per produrre energia elettrica quando sollecitati dalla luce;

La quantità di energia solare che arriva sul suolo terrestre è circa diecimila volte superiore a tutta l’energia usata dall’umanità nel suo complesso, ma poco concentrata, nel senso che è necessario raccogliere energia da aree molto vaste per averne quantità significative, e piuttosto difficile da convertire in energia facilmente sfruttabile in modo efficiente. Per il suo sfruttamento, occorrono prodotti in genere di costo elevato che rendono l’energia solare notevolmente costosa rispetto ad altri metodi di generazione dell’energia.

solar_revolution

Lo sviluppo di tecnologie che possano rendere economico l’uso dell’energia solare è un settore della ricerca molto attivo. A questo riguardo, oggi, in occasione del G8 Energia, Greenpeace lancia il rapporto “Global CSP Outlook 2009” sulla nuova frontiera dell’energia rinnovabile: il solare a concentrazione (CSP). Noto anche come solare termodinamico, il solare a concentrazione produce calore ed elettricità usando centinaia di specchi per concentrare i raggi del sole a temperature comprese tra 400°C e 1000°C e sembra potrà soddisfare il 7% per cento dei consumi mondiali di elettricità al 2030, e il 25% al 2050.

P. Brisotto

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: